Chitarra

Chitarra classica

Partendo dal presupposto che il suono sia la più primitiva ed innata forma di comunicazione che alberga in ognuno di noi, la proposta didattica pone il suo epicentro sull’accrescimento delle facoltà di espressione personale attraverso l’arte di plasmare i suoni con uno strumento musicale.Il percorso formativo, che viene concordato in base alle preferenze e i desideri dell’allievo, esplora le possibilità sonore e tecnico-espressive che la chitarra può donare; l’adottamento di una didattica flessibile, in base alla personalità del discente e al suo livello di preparazione, permette la costruzione di un ambiente entro il quale l’apprendimento risulti stimolante e soprattutto leggero, dando maggiore respiro all’espressività innata dell’allievo. 

Diego Fariselliconsegue il Diploma Accademico di I° Livello laureandosi con lode presso il Conservatorio “B. Maderna” di CesenaFrequenta masterclass e seminari tenuti da elementi di spicco del panorama chitarristico come Lorenzo Micheli, Rovshan Mamedkuliev, Johan Fostier e Antonio Fruscella; partecipa a concerti e festival in qualità di solista, come membro di ensemble da camera o come chitarrista in orchestra per “Le Chitarre di CesAre”.È stato docente di chitarra presso la scuola di musica “Music Revolution” e per il progetto a cura del Conservatorio di Cesena “Le Città Della Musica”, laboratorio strumentale rivolto agli allievi della scuola primaria.Attualmente frequenta il Biennio Accademico presso il Conservatorio “B. Maderna” di Cesena.

La Chitarra per tutti

Perché Le persone ascoltano musica? Qual è l’impulso che le spinge a suonare uno strumento? Partendo da questi interrogativi il mio progetto si rivolge a tutti coloro che vogliono avvicinarsi al mondo della chitarra, sperimentando le caratteristiche e le difficoltà che esprime questo strumento. Il progetto è rivolto a studenti di qualsiasi età, tenendo conto delle peculiarità che contraddistinguono bambini, adolescenti e adulti. Dopo un percorso di base predisposto per risolvere i problemi di approccio e lettura, l’allievo potrà scegliere di continuare affrontando il genere musicale che rispecchia le proprie tendenze (musica colta, pop, rock, ecc.). E’ inoltre possibile cimentarsi in uno studio più approfondito per chi intende intraprendere gli studi superiori in conservatorio.

Michele Ingoli inizia lo studio della chitarra in età precoce per poi diplomarsi in chitarra presso il Conservatorio “G.B. Pergolesi” di Fermo (Ap). Ha conseguito l’abilitazione “Yamaha” per chitarra classica, chitarra acustica, chitarra elettrica e l’Abilitazione in Didattica dello strumento presso il Conservatorio “G.B. Frescobaldi” di Ferrara. Musicista dai molti interessi, collabora con varie associazioni musicali della regione, con la Soprintendenza per i Beni architettonici e Paesaggistici dell’Emilia Romagna, con compagnie teatrali e per progetti culturali di ampio respiro. Insegna chitarra presso l’Istituto Sarti di Faenza e Corelli di Cesena ed è titolare della cattedra di chitarra presso l’I.C. “G. Diotti” di Casalmaggiore in provincia di Cremona.

Chitarra “In Animando”

Il corso è aperto a tutti coloro che sono interessati ad avvicinarsi, esplorare e conoscere il mondo della chitarra classica, e non solo. Il percorso è adatto a tutti, senza alcun limite o vincolo di età e unico nel suo genere adattandosi funzionalmente e flessibilmente all’allievo stesso, a seconda degli obiettivi scelti dallo studente e insegnante. L’insegnamento non avviene solo attraverso libri e metodi: l’improvvisazione e la componente ludica regnano sovrane per poter imparare divertendosi.

Sofia Tucci nata ad Arezzo nel 1997 intraprende lo studio della chitarra classica da bambina presso l’accademia “DIMA” di Arezzo in convenzione con il Conservatorio “Bruno Maderna” di Cesena. Durante l’A.A 2019/2020 si laurea al Triennio Accademico in chitarra con 110/110 con il M°Giorgio Albiani. Attualmente prosegue i suoi studi di perfezionamento al Biennio Accademico in chitarra solista e musica da camera con il M° Luigi Attademo presso il Conservatorio “B.Maderna” di Cesena. Al tempo stesso anche didatta, collaborando come docente nei progetti di “Cesena in Musica” nelle scuole primarie e presso le scuole comunali di musica nel territorio aretino.